L’istruzione divertente - Un progetto PON per accogliere le nuove matricole
 
    Stai leggendo il giornale digitale di IS Einaudi Pareto su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    IS Einaudi Pareto Iniziative 16/12/2018 16/12

    L’istruzione divertente

    Un progetto PON per accogliere le nuove matricole

    Edutainment : School Network in Action è il titolo del progetto relativo all’Avviso 10862 – PON FSE - Inclusione sociale e lotta al disagio che ha come obiettivo primario quello di riequilibrare e compensare situazioni di svantaggio socio-economico, in zone particolarmente disagiate, nelle aree a rischio e in quelle periferiche. Grazie ad un  modulo di Educazione motoria; sport; gioco didattico e a due laboratori creativi e artigianali è stato possibile organizzare corsi di vela e canoa, murales e gioielli 3 D che hanno animato l’inizio dell’anno scolastico. L’esperienza è raccontata negli articoli dei nostri ragazzi.

    SPEAKING WALLS

    Il nuovo anno scolastico all’IS Einaudi Pareto è iniziato all’insegna dell’accoglienza per le classi prime. Per le nuove matricole della scuola nel mese di ottobre sono stati organizzati corsi di murales, gioielli 3D, vela e canoa.

    In particolare alcuni alunni della classe IG del percorso Benessere si sono cimentati nella realizzazione di un murale, realizzato nella parete tra i due laboratori benessere del plesso Mongerbino, in cui sono rappresentati temi inerenti la loro scelta.

    Il laboratorio creativo e artigianale per la valorizzazione delle vocazioni territoriali è stato strutturato in tre fasi: scelta del tema da sviluppare, progettazione del murale dallo schizzo al disegno e realizzazione dell’intervento dalla trasposizione del bozzetto alla stesura del colore. L’attività, svolta sotto la guida di un esperto, è stata realizzata utilizzando la metodologia del cooperative learning: gli studenti hanno avuto un ruolo centrale, sono stati i protagonisti dall’ideazione alla realizzazione del murale.

    Per i partecipanti è stata un’occasione per socializzare, confrontarsi, prendere confidenza con i luoghi della scuola e sviluppare un senso di appartenenza ma anche un’occasione per esprimere la loro creatività, apprendere alcuni concetti e alcune tecniche per la realizzazione di immagini a parete, mettersi un po’ in gioco e lasciare la loro impronta sulla scuola. (FOTO)

    GIOIELLI 3D

    L’intervento si è posto come obiettivo l’apprendimento delle competenze tecnologiche di base del software CAD 3D, attraverso lo sviluppo di un percorso creativo del gioiello partendo da un disegno su carta e la successiva modellazione  tramite software, fino alla sua produzione mediante una stampante tridimensionale che rappresenta perfettamente il gioiello in scala reale.

    Con l’intento di far partecipare consapevolmente gli alunni al percorso progettuale, potenziandone, tra l’altro, specifiche capacità di osservazione, grafiche e operative, sono state avviate le seguenti attività di laboratorio:

    - Tecniche di misurazione ed analisi del gioiello finalizzati al rilievo.

    - Modellazione 3D

    - Presentazione grafica del gioiello

    - Realizzazione del prototipo con stampante 3D

    (FOTO) 

    CORSO DI CANOA

    Lo svolgimento dell’attività in una cornice suggestiva come  la spiaggia di Mondello e  in una sede attrezzata “ Il Clubino del mare”  con  la guida di uno insegnante esperto in canottaggio   ha consentito   di conoscere il territorio da una prospettiva differente, “dal mare verso terra”, educandoli al rispetto della natura in maniera semplice e divertente  riscuotendo così un notevole gradimento da parte di  tutti i partecipanti.

    In particolare, l’attenzione è stata focalizzata sulla seguente disciplina:

    Canoa mare (Kayak): La progressione di apprendimento ha previsto  un avvicinamento graduale alle manovre fondamentali  insegnando loro  a condurre un kayak su acque calme di mare. Hanno appreso così  la tecnica base e le principali manovre di sicurezza.

    L’ attività è stata  articolata in 30 ore con primi incontri teorici: esercitazioni pratiche con istruttore e attività pratica in mare.

    La metodologia utilizzata ha coinvolto tutti i partecipanti  stimolando il senso di responsabilità e di rispetto reciproco, sotto la supervisione socio-educativa di operatori alla pari. 

    (FOTO)

     

    di Aurora Rosato

    di Luciano Blandi


    Parole chiave:

    ISEinaudiPareto , PON INCLUSIONE

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi