Centro storico palermitano - Palazzo Mirto: un palazzo storico che oggi è diventato una casa-museo.
 
    Stai leggendo il giornale digitale di IS Einaudi Pareto su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Centro storico palermitano

    Palazzo Mirto: un palazzo storico che oggi è diventato una casa-museo.

    Martedì  18 Dicembre la classe VE, dell’Istituto Einaudi-Pareto, ha partecipato ad un’uscita didattica a Palazzo Mirto, durante la Settimana dello studente.

    Palazzo Mirto si trova nel cuore del centro storico palermitano, precisamente alla Kalsa.

    L’edificio è stato, per quattro secoli, la casa della nobile famiglia Filangeri, ancora oggi ricordati come la più importante famiglia normanna in Sicilia.

    L’ultima erede che abitò all’interno del palazzo risale al 1982 ed è Donna Maria Concetta Lanza Filangeri di Mirto, la quale poi donò il palazzo alla Regione Sicilia per farne un museo.

    Oggi Palazzo Mirto è un meraviglioso museo, nel quale possiamo ammirare gli interni che risalgono dal  600 fino all’800, gli abiti che indossavano sia le donne che gli uomini dell’800, le porcellane cinesi e giapponesi, che un tempo erano molto diffuse.

    Il palazzo è diviso in piani. Al piano terra vi sono le scuderie, dove è possibile ammirare i box dei cavalli, con annessi abbeveratoi in pietra al loro interno. Vicino ai box dei cavalli vi sono ancora le carrozze che venivano usate. Alcune sono chiuse, altre sono aperte e venivano utilizzate per le passeggiate in città.

    Sempre al piano terra vi è una grande cucina, nella quale vi sono ancora: un forno a legna, le varie credenze ed i fornelli in ghisa.

    Al primo piano troviamo, oltre alle varie stanze, il Salone degli Arazzi. In esso venivano svolte le cerimonie e le feste nobiliari. Sul lato destro della sala si trova un grande pouf in cui sedevano le dame, aspettando di essere scelte dagli uomini per ballare.

    Il secondo piano era destinato agli amici e alla vita privata della famiglia; vi si trova una grande sala da pranzo con delle porcellane ancora in perfetto stato; la camera da letto dei principi, dove possiamo notare un letto non molto grande, in quanto loro erano di bassa statura, e poi diverse stanze tra cui: uno studio, le biblioteche ed il santuario dove venivano celebrate messe private, riservate solo alla famiglia Filangeri.

    di Maria Rosaria Ippolito


    Parole chiave:

    cultura , palazzo mirto , palermo , sicilia

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi