A TE MAMMA - Riflessioni a cuore aperto su una vera storia d’amore e d’amicizia
 
    Stai leggendo il giornale digitale di IS Einaudi Pareto su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    A TE MAMMA

    Riflessioni a cuore aperto su una vera storia d’amore e d’amicizia

    “A te mamma, che mi hai messa al mondo.

    A te  mamma, che mi ami incondizionatamente.

    A te mamma, che mi hai cresciuta con il tuo amore.

    A te mamma, che mi hai insegnato a chiedere “Per favore”.

    A te mamma, che sei stata presente in ogni momento della mia vita.

    A te mamma, che sei stata una compagna di giochi.

    A te mamma, che sei stata un’amica e una sorella.

    A te mamma, che in questa adolescenza piena di emozioni

    mi hai asciugato le lacrime e mi hai fatto sorridere,

    mi hai dato forza e coraggio quando ho smesso di credere in me stessa

    e mi hai dato delle lezioni di vita.

    A te mamma, che quando mi vedevi triste aprivi il mio armadio,

    prendevi il mio miglior vestito, le mie scarpe più belle,

    i miei trucchi e mi obbligavi a farmi bella,

    per andare a prende una semplice granatina, nella gelateria dell’angolo.

    A te mamma, che quando io volevo stare sola e chiusa in camera,

    hai chiamato le mie amiche e ci hai portate ovunque noi volessimo andare.

    A te mamma, che hai mille ruoli.

    A te mamma, che non giudichi i miei sogni, ma li ami più di me.

    A te mamma, che devo tutta me stessa.

    È a te mamma, che devo tutto ciò che ho e tutto ciò che sono.

    Grazie mamma, per essere così semplicemente straordinaria. “

     

    Deve essere autorevole, sì, ma anche un’amica. La mamma è l’unica che non ci volterà mai le spalle. Ovunque noi andremo, la mamma sarà sempre lì, ad osservarci crescere da lontano.

    Spesso nell’adolescenza è difficile instaurare un rapporto con la mamma, nell’adolescenza si vive tutto “contro” i genitori e le loro regole, ma arriverà il giorno in cui tutto riavrà il suo equilibrio.

    Vorrei dare conforto a tutte quelle mamme che piangono silenziosamente perché le loro figlie adolescenti le trattano male.

    Vorrei dire loro di non arrendersi, è solo una fase nella vita di un’adolescente, che presto non si vergognerà più di abbracciarle come faceva da piccola.

    Nel mio caso non è stato così, ho sempre visto mia madre anche come un’amica e una sorella. Lei mi ha sempre ascoltata, non mi ha mai imposto di fare delle scelte, non   mi ha mai condizionata e in questo modo ha reso accettabili i pochi “no” che ha pronunciato. È questo l’elemento che ha reso il nostro rapporto unico: lei sa quando fare la mamma e quando essere amica,  io so quando trattarla da amica e quando essere figlia.

    di Martina Sessa


    Parole chiave:

    mamma

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi