A SCUOLA DI OPENCOESIONE: IL MONITORAGGIO CONTINUA (1 parte) - Le politiche di coesione in Italia
 
    Stai leggendo il giornale digitale di IS Einaudi Pareto su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    A SCUOLA DI OPENCOESIONE: IL MONITORAGGIO CONTINUA (1 parte)

    Le politiche di coesione in Italia

    “Dormitori, mense – unità di strada” è il progetto che la nostra scuola ha scelto di monitorare nell’ambito della proposta didattica di A scuola di OpenCoesione. La classe 4 B AFM, con le docenti prof.ssa Mariolo e prof.ssa Dia, insieme al dottor Caeti di Antenna Europa, ha iniziato sin dal mese di ottobre questo stimolante percorso, non privo, in questo anno scolastico, di incertezze e difficoltà.

    A scuola di OpenCoesione è un percorso didattico finalizzato a promuovere e sviluppare principi di cittadinanza attiva e consapevole, proprio attraverso attività di ricerca e monitoraggio civico dei finanziamenti pubblici europei e nazionali. Il progetto permette di sviluppare competenze digitali, statistiche e di educazione civica, per aiutare gli studenti a conoscere e comunicare come le politiche pubbliche, e in particolare le politiche di coesione, intervengono nei luoghi dove vivono.

    L’area di intervento del progetto scelto dai ragazzi e cercato sul portale di OpenCoesione ha come tema l’inclusione sociale e come obiettivo specifico la riduzione della marginalità estrema e interventi di inclusione a favore delle persone senza dimora e delle popolazioni Rom, Sinti e Camminanti. L’obiettivo del gruppo classe è stato quello di interessarsi ad una tematica attuale che permettesse di confrontarsi con la nostra realtà cittadina e aprisse uno spaccato sulle disuguaglianze sociali.

    L’ambito di programmazione analizzato è il Fondo Sociale Europeo relativo ai Fondi Strutturali della programmazione 2014 - 2020. Il programma in particolare è il PON FESR FSE CITTA' METROPOLITANE, l’Asse SERVIZI PER L'INCLUSIONE SOCIALE; il progetto, “Dormitori, mense – unità di strada”, è iniziato il 02/01/2014 e dovrebbe terminare il 31/12/2021. Finanziato per il 75% dall’Unione Europea e per il 25% dal Fondo di Rotazione, il progetto gode di un finanziamento di € 645.341,11 a fronte dei quali ne sono, al momento, stati spesi € 361.689,33, interamente destinati al dormitorio “A casa di Aldo”, sito in Via Messina Marine.

    Il team ha scelto il nome “Social Rangers” richiamando le attitudini dei rangers che, con le loro competenze e preparazione, supportano la popolazione nei momenti più difficili, soprattutto nelle calamità naturali.

    Lo stesso logo è un insieme delle loro scelte; mani che si toccano, che aiutano, che danno e si danno forza, che esaltano il significato di pace. E il cappello con il simbolo del nostro Istituto che simboleggia che tutta la comunità scolastica condivide le loro scelte e li sostiene nel percorso intrapreso.

    Il team ha raccontato l’altra Italia, quella che nessuno di noi ama vedere, quella che desideriamo che non esista perché guardarla è essere colpevoli. Non ci sono dubbi su dove la nostra società stia andando, i dati parlano e ci impongono una presa di coscienza che vorremmo evitare.

    Durante gli incontri organizzati, il gruppo classe ha lavorato con i report pubblicati dall’ISTAT, dall’OXFAM, dalla Caritas; ci hanno presentato, nei loro lavori, un’Italia e una città di Palermo forse sconosciute e bisognose di aiuto e solidarietà, di quell’attenzione agli ultimi che arriva proprio dall’Unione Europea attraverso le politiche di coesione. (continua)

    di Redazione IS Einaudi Pareto


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi